News

La crisi sembra non avere fine per il nostro Paese

L’Italia registra il maggior numero di fallimenti rispetto a tutti gli altri stati OCSE.

Il numero dei fallimenti è pari al 66,3% in più dal 2009  al 2014. Nessuno dei 34 Stati facenti parte dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico ha registrato un tale incremento ma anzi, paesi come gli Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania e Francia hanno registrato un calo.

In sostanza l’Italia risulta il paese che ha reagito peggio alla crisi contando un numero di fallimenti tra il 2009 e il 2014 pari a 75.175 aziende

Per l’anno prossimo è previsto un calo di soli 1.300 fallimenti ma non possiamo definirlo un miglioramento significativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Log In

Create an account